I piccoli muli con cui si arriva a vendemmiare.

Eroi non per caso, persone che hanno fatto della loro vita una continua scommessa di coltivazione estrema, che dà vita  a vini speciali, che raccontano il territorio, la tradizione, le affascinanti storie di vitigni parzialmente persi e poi recuperati.

Racconti di uomini che definire Estremi è limitativo del loro lavoro; storie di uomini che hanno recuperato un patrimonio fatto di vitigni autoctoni coltivati su terrazzamenti a picco sul mare.

Con queste poche parole voglio raccontarvi  la vita di una piccola azienda che produce perle di qualità, ma completate, se potete, La Grande Magia recandovi sul posto, non limitandovi a prenderle in enoteca.

Provate a dedicarvi due giorni di “follia isolana” e andatevene a punta Fieno, nell’isola di Ponza, dove tutto può accadere, dove i sogni magicamente diventano realtà, dove si fanno incontri speciali.

I proprietari di Antiche Cantine Migliaccio vi racconteranno storie uniche ed emozionanti e vi trasmetteranno tutto il loro amore per il vino.

Lasciatevi guidare nella scelta dei vini.