Ci siamo, tutto sembra rinascere.

La potenza della terra riscalda il terreno, la linfa inizia a risalire lungo il tronco e da quei piccoli punti dove è stata ferita piange goccioline di vita.

Il germogliamento è annunciato da questo pianto, l’emissione di liquido dai vasi xilematici dai punti in cui la vite è stata potata, tutto questo è dovuto da un risveglio magicamente predisposto dalla natura, che riattiva il metabolismo degli zuccheri e la respirazione cellulare.

Potremmo fermare ogni cosa, ma mai il ritmo delle stagioni!

Il pianto non sempre è sintomo di tristezza e dolore.